giovedì 1 novembre 2007

BLOG IN PROGRESS!!

a prestissimo gli aggiornamenti sull'ultima settimana e i racconti sull'esodo coatto!

domenica 21 ottobre 2007

ROCK THIS PARTY!!..and this body!!!





un'incredibile notte al MIXclub in compagnia di BOB...
WE LOVE U!!!


LE LOIR DANS LA THEIERE, 3 rue de Rosiers 75004




Posizione ***** (ad uno sputo da Place des Vosges)
Ambiente ***** (decisamente bobo, accogliente e stimolante, intellettualoide)
Qualità ***** (eccezionali le torte dolci, tutte da scoprire le proposte salate!)
Servizio *** (proprietari giovani e cordiali)
PS. aperto 7 giorni su 7, ma solo fino alle 7!! Brunch sabato e domenica


Parc du Buttes Chaumont





LA SERENA, 92 rue Richelieu



Posizione *** (perchè non conosciamo la zona!comunque dietro rue Montmartre)
Ambiente *** (discopub musica e clientela esclusivamente spagnola; luci soffuse, ambiente giovane e informale)
NB: aperto fino all'alba! Locali aperti per spuntini notturni nelle immediate vicinanze


MAISON DU GYROS, rue Xavier Privas angolo rue Saint Severin

Posizione: **** (nel quadrilatero gastronomico del Quartiere Latino)
Ambiente *** (un piccolo angolo di Grecia...il massimo che si può richiedere ad un kebabbaro!)
Qualità **** (bbbono ammmmmazza!!)
Servizio *** (essenziale e cordiale, senza pretese)





mercoledì 17 ottobre 2007

...leggermente indietro...

...c'est vrai, c'est vraiment vrai!! siamo rimaste vagamente indietro nei resoconti di questa INCREDIBILE avventura..ma abbiamo una valida giustificazione, e sapete perchè?!?
In realtà ora non ci viene in mente, siamo 3 giovani fanciulle romane alla conquista di Paris psicologicamente a terra, e lo sapete perchè?!!? Questa volta un motivo ce l'abbiamo!
Ci eravamo piacevolmente rassegnate all'idea di poltrire domani mattina fino a tardi sotto le lenzuola, in vista di uno sciopero dei trasporti che si preannunciava terrificante..invece la nostra "ligne" (la 4, per la cronaca) funziona e così siamo costrette alla solita sveglia precoce, alle solite 11 fermate che ci separano dall'Alliance e probabilmente ad una ressa in metrò più ostica che mai..ma noi siamo delle guerriere e alla fine di tutto trionferemo!
Dunque passiamo rapidamente ai fatti, perchè dopo questa triste notizia è chiaro che ci coricheremo presto...
Il weekend ha esordito con un piacevole pranzo tardo-pomeridiano (di cui appresso) nel Quartiere Latino. Poi è stata la volta di una "noisette" nel centralissimo cafè di Place de la Colette in compagnia di Simonetta, un' amica romana che ci ha strappato grandi risate, dispensandoci frattanto qualche valida perla di saggezza (soprattutto per Virgi: "non presentatevi mai più in 3!!).
L'inaspettata sconfitta della Francia ai mondiali di rugby (hihihi ;- ) ha triplicato il nostro entusiasmo e si è subito prospettata una nottata INCREDIBILE!
Tutto è iniziato in un'alcova dal sapore vagamente spagnolo, La Serena (anche in questo caso vedi blog appresso). Special guest star: Filippo_*. Si sono aperte le danze e noi eravamo già in pista! Danze e canti "erasmus" fino a notte inoltrata..poi a 'na certa è venuto il momento di rifocillarsi per le tante energie perdute, e siamo finiti in una creperie con tanto di buttafuori..ma in fondo in fondo ne valeva la pena!!
La domenica è stata dedicata all'esplorazione di nuovi arrondissements: un interminabile giro tra la Chinatown di Belleville e i sepolcri del Pere Lachaise con una speciale menzione per la chiesa di Notre Dame de la croix (che ha inaspettatamente ravvivato la nostra spiritualità!) e il self-service chinois-vietnamita di avenue de Gambetta (che ha prevedibilmente placato i nostri succhi gastrici!).
Il weekend è stato concluso in bellezza, con una tipica ma piacevole serata "fra amiche", a base di pizza film..e lola!
La nouvelle semaine è iniziata a pieno ritmo: lunedi corsi nelle rispettive classi, film in lingua originale e compere varie!
Martedì pomeriggio è stata la volta di una rilassantissima passeggiata fra le colline del Buttes Chaumont...
Poi ancora scuola, e ancora giri vari...più o meno culturali...fino ad arrivare alla merenda di questo pomeriggio, che ci ha devastato psicologicamente non meno della notizia sul funzionamento della metro...ma questa è tutta un'altra storia...

venerdì 12 ottobre 2007

13 ottobre 2007: EDIZIONE STRAORDINARIA

Carissimi lettori,
vi vogliamo raccontare una cosa, perchè questa cosa è davvero incredibile!!
Ma voi lo sapete perchè??!!
...................................................................................................................................
...................................................................................................................................
...................................................................................................................................
...................................................................................................................................

martedì 9 ottobre 2007

PREVISIONI a cura del SERVIZIO METEREOLOGICO M.I.C.A.

Lunedì: intenso sole
Martedì: intenso sole
Mercoledì: sole spento e pioggie a tratti in serata
Giovedì: perturbazioni in atto
Venerdi: nuovoloso con tendenziali schiarite
Weekend: bel tempo ovunque, vento forte di libeccio, massime al di sopra della media stagionale

AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE (martedi in prima serata): GRAVISSIMA PERTURBAZIONE CON SOLO 24 H DI ANTICIPO!

LE REFUGE DES FONDUES, 17 rue des 3 Frères

Posizione **** (alle pendici di Montmartre)
Ambiente *** ("climatizzato", decisamente piccolo e confusionario..ma très genial!!)
Servizio *** (familiare e caratteristico...ti aiutano persino a salire sul tavolo!!)
Qualità ***
Segni Particolari: al posto dei bicchieri le bevande sono servite in praticissimi biberon (...ci auguriamo precedentemente sterilizzati...speriamo abbiano imparato da Claudio!!!)















08 ottobre: LA NOUVELLE SEMAINE!!

Ricomincia un'altra settimana di intensissimo studio, intensissime attività culturali..ma soprattutto intensissime mangiate!
Grazie ad un accurato training autogeno a base di pain au chocolat, cereali disney e doppio caffè riusciamo a superare le prime 4 ore di corso della settimana!
Mica (che, a proposito, è la più diligente fra le sorelle Bandiera) si cimenta (coll' indispensabile supporto di Babi) nella disastrosa visione di una commedia romantica in lingua originale. L'esperimento va quasi a gonfie vele, e così è d'obbligo la prenotazione per il mercoledì successivo.
Nel fraddunque la culturalissima Vale decide di passare qualche ora di svago in compagnia di armature e miniature nel centralissimo Musèe di Cluny...un'attività talmente allettante che Virgi anzicchè accompagnarla decide di dedicarsi allo shopping (la sua seconda attività preferita dopo il mangiare!!).
Appuntamento alle 16.30 per fare una pratica spesa, stavolta però col saltino di qualità che dall'Intermarchè ci fa osare per uno chic-cosissimo Champion!
Due minuti per portare a casa le 6 buste di spesa settimanale e siamo di nuovo in giro..direzione Montmartre per riunirci con Filippo & Costanza, l'imprenscindibile Fede e Thomas.
Scendendo dalla metro Chateau Rouge (ndr. famosissimo ex salone da ballo) un' inaspettata e clamorosa unanimità accoglie la vista del primo KFC da quando siamo arrivate...
...Soltanto un miraggio, perchè 800 scalini ci separamo dal Sacrè-Coeur e una volta lì decidiamo di seguire il consiglio di Vale...anzi di Giorgia!! Cena alternativa nel "Refuge des fondues"...KFC on y va à brief!!
(per Mammina: post by Mica)

domenica 7 ottobre 2007

LA CHARLOTTE DE L'ISLE, 24 rue Saint-Louis-en-l'isle

Posizione ***** (deliziosa la via, piena di negozietti, piccoli ristoranti e invitanti sale da thè)
Ambiente ***** (impossibile da definire,forse onirico e surreale)
Servizio ***
Qualità ***** (ottime le torte al cioccolato e alla frutta, particolari i thè dai mille sapori diversi)



La Touuuuurrrrrrr!!!

Anche oggi sveglia verso le 7:30, solita corsa mattutina per Montmartre, qualche flessione in casa per mantenersi in forma (facendo attenzione al parquet di yan sia chiaro), colazione con succo d'arancia, fibre e cereali, lettura delle principali testate francesi....
Detto questo, si esce di casa verso le 14:40, ben riposate, e con la nostra inseparabile Babi, ci dirigiamo verso le Trocadero dove pranziamo (o facciamo merenda) con una crepe dal gusto pittosto discutibile...le macchinette digitali di Mica e Vale invece scattano a più non posso!
Subito dopo, 'na botta di cultura all'Istituto del Mondo Arabo di Jean Nouvel e poi nei pressi di Notre Dome, dove a Rue de Saint-Louis-en l'ile, abbiamo degustato un ottimo thè, nonchè buonissime torte, in compagnia di Costanza e Filippo! La Charlotte ci ha aperto le sue porte e siamo entrati in un un mondo particolarissimo fatto di disegni, odori, colori tutti diversi fra di loro.
Peccato per l'acqua, servita in una caraffa che più che altro assomigliava ad un'ampolla e che ci ha lasciato dunque a bocca asciutta fino a Montmartre!
La giornata è ormai finita...e le ragazze, senza cena, eppur stranamente sazie, si dedicano finalmente ai loro compiti per casa....!






Pane, amore e Luxembourg...

Sveglia mattutina (ore 11:30), una sana colazione (cafè et du pain au chocolat) e via, di buon ora, verso i giardini di Lussemburgo!
Grazie a Marie, amica francese di Virgi, la giornata acquista un sapore tutto parigino, accresciuto notevolmente dal momento del pranzo che inizia non prima delle ore 16...baguette formato gigante che messa per verticale supera di parecchio la mezza amica, farcita con dell'ottimo pollo, insalata, pomodori e maionese a fiumi...! Ma ormai, dopo una settimana di permanenza in terra d'Oltralpe, al posto del verme solitario, abbiamo un vero orco solitario, una specie di Shrek che agli stessi intervalli regolari di un neonato ci ricorda che dobbiamo rifocillarci urgentemente (Virginia soprattutto); detto questo, inutile ricordare la presenza con noi ai giardini di Luxembourg, di due apple cruble di dimensioni colossali e il solito dolce alla frutta di virgi (il cui pasto è accompagnato ogni giorno da una grande quantità di dolciumi...).
Il giro prosegue per i negozi di Boulevard Saint-Michel, dove Mica incontra il Museo di Cluny e prenota direttamente dei biglietti per la prossima settimana...Valentina ringrazia. :-)





sabato 6 ottobre 2007

CHEZ JUSTINE, 96 rue Oberkampf

Posizione *** (zona piena di locali, giovani e molti stranieri)
Ambiente ***** (informale, ben frequentato e con vivace sottofondo musicale)
Servizio *** (camerieri apprezzabili, ma lenti!!!)
Qualità **** (cucina tradizionale francese, peccato per le modeste porzioni!)



giovedì 4 ottobre 2007

CHEZ LES ITALIENNES, 1 rue Hermann Lachapelle

Posizione **** (Montmartre, a due passi -di solito sotto la pioggia!- dal Sacre Coeur)
Ambiente *****lux (raffinata maison, tipicamente parigina, luci soffuse, caldo parquet e free
wifi access)
Servizio ***** (personale giovane, qualificato e poliglotta. Peccato per il marcato accento
romano)

Qualità ***** (ingredienti genuini, rigorosamente selezionati, D.O.P. dall'Intermarchet,
ampia scelta di vini e formaggi locali)

CHEZ MARIANNE, Rue des hospitaliers de Saint-Gervais

Posizione ***** (Marais)
Ambiente***
Servizio**
Qualità** (abbondanti piatti composti, di tradizione orientale; difficile orientarsi nella composizione del piatto senza una buona conoscenza della lingua francese o una discreta cultura di cucina orientale)





ATTENZIONE, ATTENZIONE: COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

In data 04 ottobre 2007 è stata rinvenuta un'amica. Chiunque avesse smarrito la così identificatasi "bambina Valentina" è pregato di contattarci al nostro nuovo numero di portable: 0033 6 23305972.

martedì 2 ottobre 2007

INCOMUNICABILITA'

Vi. "Mica, ma stanotte hai dormito coi tappi??"
Mi. " No, perchè? Ho russato??"
...Virgi si chiude in bagno e riflette a lungo...
...Poi la porta si apre...
Vi. "Ma perchè i tappi li metti nel naso?!?!"
La finta pulizia della casa


Il giretto al Sacré Coeur


Il primo tour della città


Il senso di Virgi per l'orientamento


L'esterno della nostra umile dimora

01 OTTOBRE 2007: il primo giorno di scuola all' ALLIANCE FRANCAISE!!

Ennesima sveglia all'alba per procedere con l'iscrizione alla nostra nuova scuola..arriviamo puntualissime, nonostante le macchinette rotte nella metrò e le corse a comprare cornetti (destinati ad invecchiare nella borse) pur di cambiare il pezzo da 50..ma noi siamo signore, e sti francesi non sono poi cosi efficienti!

101 boulevard raspail. Ore 8.30 cominciano i primi problemi. La disponibilissima signora della segreteria non mi vuole accettare l'assegno perchè è di una banca italiana. Non capisco perchè, a maggior ragione perchè siamo tutti nell'euro...Basta una chiamata a Cécilia ed è tutto risolto, le nostre amicizie influenti ci permettono di saldare in fretta il conto e di salire in classe per tornare di nuovo sui banchi!

Vale e Virgi effettivamente salgono, io sono catapultata in un altro edificio, per fortuna nella prima traversa a destra..cosi non sono costretta ad iniziare ad usare quel francese che ancora non so!

Le ore di lezione passano più o meno veloci. Nelle rispettive classi tutto sommato ci sono pochi italiani, e questo è un buon punto di partenza per apprendere meglio l'idioma..

La teacher di Vale è un "topo di biblioteca", quella mia una gran bella gnocca..e per questo già tesso le prime trame per far scattare l'inciucio con quel mattacchione del prof. di Virgi (finquando non si scopre che ha già un figlio e il sogno si infrange).

Le 4 ore di intensissimo corso mietono le prime vittime: ci ritroviamo alle 13 all'uscita della scuola e Vale è ridotta uno straccio. La portiamo a casa per ristorarla con qualcosa di caldo visto che anche le condizioni metereologiche sono contro di noi. Ma la situzione non accenna a migliorare..

Con Virgi decidiamo di dare una "finta" ripulita alla casa e quando ormai fuori è già buio inoltrato e cadono le prime gocce pensiamo bene di andare a fare una "giratina" al Sacre Coeur, tanto noi viviamo a "Montmartre"!!..nemmeno a metà del cammino il diluvio universale si accanisce sul nostro delizioso quartiere simil-afro, gettando le premesse affinchè altre 2 premature vittime raggiungano Vale nel limbo del malessere.

"Guarda credo che rue Ordener sia a destra..." Seguo il consiglio di Virgi e dopo 2 ore di cammino in netta pendenza siamo ancora in giro cercando la via di casa. Finisce che dobbiamo prendere la metro perchè ci siamo allontanate troppo, ma almeno nel frattempo abbiamo trovato una marea di locali trés chic dove aperitivizzare non appena il terzo membro del trio compatto si ristabilisce!

Sanissima cena a base di pesce (= bastoncini findus) e poi tutti a letto...

Domani sarà un'altra giornata da raccontare...

lunedì 1 ottobre 2007

Carissimi genitori, ecco come si concentrano nello studio le vostre amate figliole!!


CITY CREPES CAFè, 73 Rue de Seine

Posizione **** (nel cuore di Saint Germain de Près)
Ambiente *** (simil New Orleans jazz-cafè)
Servizio ***
Qualità ***

PARIS, JE T'AIME

I nostri piccoli suggerimenti e accorgimenti per conoscere meglio la Ville Lumiére!
Giudizio su 5 *

* insufficiente
** mediocre
*** buono
****ottimo
***** genial

Home Sweet Home

video

TANTO PAGA YAN!!

Va. "Ahò ma guarda Virgi quanto tempo sta sotto la doccia!"
Mi. "Tanto l'acqua è compresa nel prezzo.."
Va. "Si però poi finisce!"
Mi. "Ma guarda che c'è la caldaia!!"
Va. "Ma infatti finisce nel mondo!!!!"

..l'ennesimo viaggio della speranza..

29 settembre 2007. Atterraggio a Paris Beauvais h. 8.50 dopo 2 ore di navigazione quasi senza problemi, a parte il fatto che essendo arrivate per ultime in aeroporto, per ultime al check in, e per ultime all'imbarco eravamo ovviamente in posti separati!
..perchè non arrivare ultime anche alla fila per i ticket del pullman per Porte Maillot??!!
"bonjour! troi billets s'il vous plait"...il tizio consegna i biglietti e non batte ciglio, il primo tentativo di Mica in lingua originale è un successone!
Libertè, fraternitè, humiditè...45 minuti di attesa nel piazzale antistante e i capelli di Vale cominciano ad arricciarsi. finalmente siamo sull'ultimo pullman in partenza per Paris e dopo 1 oretta e mezzo di pensieri perversi in cui avremmo voluto fare davvero del male ad un povero bimbo colpevole solo di avere 2 genitori cretini..PARIS NOUS SOMMES ARRIVE'E!!
indescrivibile il percorso fino a casa: 3 cambi di metro x 5 valigie + 2 pc bag - metà amica = la prossima volta in taxi!
1, rue hermann lachapelle si apre improvvisa oltre il dipanarsi convulso delle vie parigine.
"L'ingresso mi sembra signorile, avrà sicuramente l'ascensore!".
Due rampe di ripide scale con tutto l'armamentario..ma ad attutire il colpo ci pensa il robustissimo Emmanuel..almeno 1 metro e 80 di cadaverico maschio francese, che nella foga di venirci ad aprire ha dimenticato di cambiare canale. La casa è davvero uno spettacolo, oggi c'è il sole ed è luminosissima..ma il film bello spintarello che intravediamo alle nostre spalle stride un po' col candore della nostra casetta!
Emmanuel (per gli amici Yan) ci lascia ben presto al nostro misero destino..le 5 valigie sono ancora al centro della stanza e si sta facendo ora di mettere a posto..ma siamo stanchissime ed i propositi di fare un po' d'ordine, prendere un aperitivo e andare a cena in un bel posticino sono sorpassati da un democratico bisogno di bivaccare..e a quel bisogno ci abbandoniamo passivamente!
Ps. anche Virgi si abbandona a questo bisogno, lei che da quando siamo partite ha solo dormito, dormito, dormito...la vecchiaia è proprio una brutta bestia!

domenica 30 settembre 2007

Tremate tremate le Streghe sono tornate....!!!


C'erano una volta 3 giovani promesse del made in Italy: una era diversamente alta, una sorprendentemente sbadata..l'altra irrimediabilmente tarata!!

Si conobbero 10 anni orsono in infauste condizioni, alla vigilia dei primi brufoli e dei primi sbalzi ormonali, tra un'ora di Nicoletti e due di Fontanella, condividendo la ricreazione nello squallidissimo cortile del pluridecorato liceo classico Lucrezio Caro.

Si ri-conobbero, nonostante le debolissime luci dell'alba (peraltro non ancora spuntata), il 29 settembre 2007, nell'altrettanto squallido piazzale dell'aeroporto di Ciampino, tremendamente provate dalla prematura alzataccia...ma cariche, anzi CARICHISSIME A PALLETTA, per cominciare una nuova, esaltante avventura insieme! PARIS ON Y VA...

PS: Giusy stai tranquilla..tua figlia con noi è in una botte di ferro!!